potature e abbattimenti

potatura in tree climbing

"Una buona potatura non si vede."

Purtroppo capita spesso di girare per strada ed accorgersi guardando in alto che qualcosa non va: viali alberati martoriati, giganti ridotti ad attaccapanni, pali della luce viventi (ancora per poco)...

La potatura è un'attività non richiesta dall'albero, ma commissionata per motivi estetici o di sicurezza: è importante prima di tutto sapere dove mettere le mani, altrimenti si rischia di creare situazioni che possono portare nella maggior parte dei casi all'insorgere di una moltitudine di patologie, cedimenti improvvisi e crolli, fino alla lenta morte della pianta.

Oltre al giusto periodo di intervento, ogni specie richiede particolari accorgimenti e tecniche di potatura dettati anche dalle caratteristiche pedo-climatiche del sito.

Affidarsi ad un professionista qualificato in grado di spiegare al cliente, dopo un attento sopralluogo, il piano di lavoro che verrà eseguito e cosa comporterà per la pianta, è un ottimo inizio!

Da non dimenticare inoltre che la quasi totalità dei Comuni del nostro Paese è dotata di un "capitolato del verde", ovvero un regolamento in cui sono elencate tutte le procedure da seguire in caso di potature, abbattimenti di alberature, lavori edili in prossimità di alberi ad alto fusto al fine di eseguire interventi corretti, preservare la salute del patrimonio arboreo e della comunità senza incappare in spiacevoli sanzioni.

abbattimento controllato

Arbor 4.0 arriva anche dove la piattaforma non arriva!

Può capitare di dover rimuovere alberi ad alto fusto in spazi difficilmente accessibili o con diversi ostacoli nelle vicinanze: nessun problema grazie al Tree climbing.

Il metodo di accesso tramite funi ci permette infatti di raggiungere ed operare su qualsiasi alberatura.

Questa tecnica, combinata con un sistema di frizionamento adeguato, ci permette di smontare l’albero controllando la calata di ogni pezzo in modo da deviarne la traiettoria in base alle esigenze della situazione ed attutirne l’impatto al suolo.

Oltre all’ambiente di lavoro dobbiamo infatti tener conto di quanto presente nel sottosuolo, siano tubature, cavidotti o costruzioni: grazie a questa metodologia di lavoro si evitano spiacevoli sorprese future!